I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Bari - BIENNALE PUGLIA 2008 : Jasmina Selmanovic serba la prima artista arrivata a Bari

15/05/2008

Si chiama Jasmina Selmanovic, e viene dalla Serbia, la prima artista giunta oggi a Bari dei 700 giovani previsti la prossima settimana per la Biennale dei Giovani Artisti che svilupperà per 10 giorni nel villaggio della creatività creato all'interno della Fiera del Levante dalla Regione Puglia (con gli Assessorati allo Sviluppo Economico, al Mediterraneo e alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva) e dalla Bjcem, e organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese.

I 700 artisti fra i 18 e i 30 anni, sono provenienti da 46 diversi paesi europei e mediterranei, le cui opere animeranno lo spazio unico (12 padiglioni intorno alla fontana di Piazza della Pace) creando un vero meticciato di forme diverse d’arte contemporanea. Dieci giorni di pacifica invasione di artisti, di differenti culture e linguaggi espressi attraverso oltre 400 produzioni artistiche, 1200 opere esposte fra arti visive e plastiche, 25 appuntamenti dedicati a poesia e letteratura, 40 film, medio e cortometraggi, 13 collezioni di stilisti emergenti, 60 spettacoli di musica/teatro/danza.

Quasi tutti i ragazzi – con le delegazioni - arrivano alla spicciolata fino al 20, ma dal 21 sono previsti arrivi in massa via aereo, nave (dall’Albani,a Kossovo, Grecia), treno e anche in autobus. E’ il caso di un gruppo di sloveni che giungerà a Bari all’alba del 22, giorno dell’inaugurazione.

11 alberghi della città sono full, prenotati dalla Biennale per questo evento che sarà inaugurato il 22 alle 19.00 dal Presidente della Regione Nichi Vendola, dal Presidente Bjcem, Luigi Ratclif, nel cuore del villaggio in Fiera alla presenza di istituzioni e autorità.

3 navette faranno la spola tra i punti chiave cittadini e la Fiera del Levante; 10 autobus Amtab proseguiranno invece il loro turno oltre la mezzanotte.

Un intero padiglione (quello dell’Unioncamere) sarà sede dell’Ufficio Stampa (ospiterà anche il B_Creative Camp e la sala Conferenze). In arrivo moltissimi giornalisti; dalla BBC, al periodico portoghese Expresso, alle Tv nazionali di San Marino, della Slovenia, della Turchia, fino alla tedesca “Deutche Welle” che realizzerà un documentario su Bari e ha chiesto di segnalare un giovane filmaker della Biennale che opererà insieme alla troupe.

Ogni sera a partire dalle 20.30 fino a mezzanotte, si avvicenderanno nel “villaggio della creatività” 18 spettacoli di danza e 9 di teatro, 22 appuntamenti di letteratura, 36 proiezioni per la sezione Images on the move, 30 concerti e 6 appuntamenti di gastronomia. I dieci giorni si concluderanno con l’originale evento di moda che valorizzerà al massimo la creatività dei 13 stilisti europei presenti alla Biennale per un totale di 40 abiti presentati in questa sfilata della creatività;

Numerose le attività che si svolgeranno nei dieci giorni a partire dal mattino. Una sessantina di appuntamenti tra workshops, meetings, conferenze, ed attività ricreative. Lo spazio liberty della Fiera (Padiglioni 7-8-9-10) ospiterà quotidianamente una conferenza/dibattito su diversi temi legati alle politiche e pratiche culturali e artistiche nell’Europa e nel Mediterraneo. Tra i relatori anche Franco Cassano, Thierry Fabre, Silvia Godelli, Ibrahim Spahic, Emil Mitewski, France Irrmann, Stefano Cristante, Michelangelo Pistoletto.

La Biennale ospiterà i tre appuntamenti del Femec (Forum Euromediterraneo delle arti e della Pace) che si terranno nel padiglione della Regione Puglia a partire dalla 15.00 di venerdì 23 maggio. Gli altri due appuntamenti sono previsti per i giorni 24 e 25 dalle 10.00 alle 18.00.

Sabato 24, dalle 09.00 alle 18.00, al via le cinque giornate di workshop organizzate dalla Apulia Film Commission (anche il 25, 26, 27 e 29 maggio) che organizzerà per i 35 artisti della sezione Images on the move della Biennale delle visite in località della Regione di particolare interesse cinematografico. A fine tour i film makers potranno scrivere la sceneggiatura di un cortometraggio della durata massima di 10 minuti, ambientato in uno dei luoghi visitati. Un’apposita giuria selezionerà una delle storie consegnate e l’autore tornerà in Puglia per la lavorazione del cortometraggio.

Lo Sportello Regionale per l’internazionalizzazione delle imprese, SPRINT Puglia, che promuove e favorisce l’accesso delle PMI e degli operatori economici pugliesi ad iniziative, servizi e strumenti di sostegno ai processi di internazionalizzazione realizzerà invece il “Laboratorio della moda”, ad alta visibilità mediatica, per far incontrare il made in Italy e la creatività internazionale, attraverso la progettazione e la produzione di capi di abbigliamento ad opera congiunta dei giovani stilisti della Biennale e delle imprese pugliesi del settore.

Venerdì 23 alle 18.00 si terrà la conferenza Conversation about Mediterranean tenuta da Franco Cassano, docente di Sociologia della Conoscenza, Università degli studi di Bari, ed autore di testi pietre miliari della sociologia, Thierry Fabre, ricercatore della Maison méditerranéenne des sciences de l’homme, e lo scrittore siriano Hassan Abbas. Modera Luigi Ratclif.

Da segnalare anche l’Atelier coreagrafico che si terrà il 31 maggio al Teatro Kismet, dalle 16.00 alle 19.45, curato da Walter Matteini, della più importante compagnia nazionale di danza Aterballetto.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it