I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

10 novembre - Il rispetto della Verità, la storia del sindaco pescatore a Castellana (Bari)

10/11/2018

Appuntamento il sabato prossimo con “il rispetto della verità”, la storia del sindaco pescatore

Un doppio appuntamento nel pomeriggio di sabato prossimo per il ciclo di eventi voluto dall’ufficio della presidenza del consiglio comunale di Castellana Grotte con il “Rispetto della Verità”, la storia del sindaco pescatore.

Alle 18.00 presso la Sala delle Cerimonie del Palazzo Municipale di Castellana Grotte e alle 21.00 presso la Grave delle Grotte di Castellana.

Nell’evento verrà analizzata la ricerca della verità sotto l’aspetto giornalistico, medico-legale e sotto l’aspetto umano. Una giornata divisa in tre momenti, il primo alle 10.00 presso il centro congressi dell’IRCCS De Bellis dove verranno accolti gli studenti dell’ITT “Luigi Dell’Erba”, con i saluti del Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Maurizio Pace, del direttore generale dell’IRCCS Tommaso Stallone e della dirigente scolastica dell’ITT Teresa Turi e con gli interventi di Annamaria Ferretti, giornalista e direttrice di likepuglia.it, Francesco Introna direttore dell’istituto di medicina legale dell’Università degli Studi di Bari e di Dario Vassallo, autore del libro “il sindaco pescatore”.

Nel pomeriggio alle ore 18.00 presso la sala delle cerimonie del palazzo municipale del Comune di Castellana Grotte ci sarà l’evento aperto alla cittadinanza moderato dal presidente del consiglio comunale Emanuele Caputo con i saluti del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura Vanni Sansonetti e con gli interventi di Annamaria Minunno, giornalista, di Francesco Introna direttore dell’istituto di medicina legale dell’Università del Studi di Bari e Dario Vassallo.

In serata, invece, alle 21.00 l’ospite d’eccezione sarà Ettore Bassi, protagonista dello spettacolo teatrale “il sindaco pescatore” che racconta la vita di Angelo Vassallo nella Grave delle Grotte di Castellana. L’evento serale, realizzato in partnership con Grotte di Castellana è gratuito ed è consigliata la prenotazione. Basterà contattare il contact center delle grotte allo 080-4998221.

Il 5 settembre 2010 sette colpi di pistola posero fine alla vita di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica (SA), nello splendido Cilento, ribattezzato il “sindaco pescatore”. Un uomo che ha sacrificato con la sua vita l’impegno di amministratore per difendere, migliorare la sua terra e le sue persone. Con quello stesso impegno oggi c’è ancora chi è alla ricerca della verità di quel gesto ignobile. Ricercare la verità e rispettarne il troppo spesso duro resoconto è uno degli scopi della nostra vita e Dario Vassallo ne è testimone tutti i giorni. È fratello del compianto Angelo, assassinato in un attentato di presunta matrice camorristica. La storia di Angelo Vassallo è un esempio di buona amministrazione e coraggio. La sua storia è legata al comune di Pollica, un paesino di poco più di duemila anime affacciato sul litorale sud della Campania. Angelo, ribattezzato sindaco pescatore perché imprenditore ittico e proprietario di pescherecci, fu assassinato in un attentato di presunta matrice camorrista, fece della lotta all’illegalità e alla promozione della dieta mediterranea il faro dei suoi tre mandati amministrativi. Una vita dedicata alla tutela dell’ambiente e del porticciolo di Acciaroli, frazione di Pollica in quella lingua di terra dove le montagne sovrastano il meraviglioso litorale del sud della Campania, che la camorra non poteva così controllare. Ma non solo, fece di Pollica presidio di Slow Food e propose la candidatura della dieta mediterranea nei patrimoni orali ed immateriali dell’umanità, sfida purtroppo vinta solo dopo la sua morte, in quanto, l’approvazione dell’inserimento arrivò solo due mesi dopo il suo assassinio. Un amore per la propria terra spezzato da un gesto vile a cui ancora oggi non si è arrivati a verità, non sono ancora stati definiti né i mandanti né i carnefici. Con questo appuntamento, al quale la cittadinanza è invitata, l’Amministrazione Comunale di Castellana Grotte vuole promuovere, con l’ausilio di esperti del settore e testimonianze, la parte migliore della nostra Italia che non deve mai essere dimenticata

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it