I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Margherita di Savoia - Lo stilista pugliese delle star di Hollywood, Domenico Vacca, presenta Festa al trullo

12/07/2019

Domenico Vacca presenta “Festa al trullo” di Chicca Maralfa
al Grand Hotel delle terme a Margherita di Savoia
Sabato 13 luglio alle 19,30

L’incontro con l’icona fashion del made in Italy sartoriale nel mondo
apre la rassegna “Il Sale tra le Parole”, a cura di Antonio V. Gelormini.

Sarà Domenico Vacca, stilista e imprenditore italiano di fama internazionale, a presentare il romanzo “Festa al trullo” della giornalista pugliese Chicca Maralfa sabato 13 luglio al Grand Hotel delle Terme a Margherita di Savoia. L’incontro, che avrà inizio alle 20,00, apre la rassegna letteraria “Il Sale tra le Parole”, a cura di Antonio V. Gelormini. (In allegato il programma).
Vacca, “Premio Margutta 2019 per la Moda”, converserà con l’autrice su quello che egli stesso ha definito “il romanzo dell’estate 2019 in Puglia”, una narrazione corale che ruota intorno alla organizzazione di una grande festa del fashion in una contrada di Ostuni, in valle d’Itria. Vi prendono parte vip e giornalisti da tutto il mondo per il lancio di un nuovo brand, Ciceri&Tria, che è il nome di un piatto tipico salentino. L’evento viene ospitato nella masseria/trulleria di una notissima influencer, Chiara Laera, e trasmesso live sui social. Ma non tutto fila liscio. Una ‘commedia nera’ che fa divertire ma anche riflettere sulle bellezze della nostra terra e su come farne ‘tradizioni’ di sviluppo futuro, senza smarrire l'identità dei luoghi.
Una storia in linea con la mission della rassegna letteraria al Grand Hotel delle Terme, che proseguirà con altri appuntamenti letterari - documento allegato - tutti i venerdì fino al 30 agosto: la valorizzazione del territorio e dei patrimoni, naturalistici e architettonici, che lo caratterizzano. In particolare l’edizione 2019 è stata ideata all’insegna del “Benessere, voler bene e volersi bene” ovvero della “Cura dell’aver cura”, per far perno su tradizione, patrimonio e identità.
Contenuti e valori coerenti con la tradizione sartoriale del brand The Domenico Vacca, che dal 2016 occupa un palazzo di dieci piani sulla 55th Strada e Fifth Avenue a New York, sede americana della sua casa di moda.
Una storia imprenditoriale iniziata nel 2003, con il primo negozio a marchio Domenico Vacca sulla prestigiosa Fifth Avenue di New York, accanto a tutti i mostri sacri della moda internazionale, che ha portato nella metropoli americana il vero made in Italy uomo e donna senza nessun compromesso nello stile, nella qualità e nelle vestibilita'. Tanto da essere definito da il quotidiano La Repubblica, “la Ferrari dell’abbigliamento”. E dal New York Times “l’ambasciatore del lusso italiano negli Stati Uniti”.
Il palazzo The Domenico Vacca, disegnato e arredato dallo stesso Domenico Vacca, è oggi sede della nuova boutique uomo e donna di 1,600mq. che include una galleria
d'arte, un club privato, un bar, un barbiere, un parrucchiere e trenta appartamenti arredati Domenico Vacca, creando così una completa esperienza dedicata al lusso made in Italy, tanto da essere definito dal New York Times l'Ambasciatore del lusso italiano negli Stati Uniti.
Vacca che si è laureto in Giurisprudenza a Bari e specializzato negli Usa in Diritto internazionale, prima di dedicarsi alla moda è stato avvocato internazionalista nello studio Baker and Mckenzie a Milano e New York.
In qualità di avvocato presso lo studio legale Baker and Mckenzie di Milano ha rappresentato clienti come Reebok, Levi's, Goldman Sachs, Lockeed Martin. In qualità di avvocato presso lo studio legale Baker and Mckenzie di New York ha rappresenta clienti come Tod's, Ermenegildo Zegna, Versace, Hugo Boss, Malo, Testoni, RAI, l'Istituto per il Commercio Estero, l'Istituto di Cultura Italiano a New York.
E’ tornato in Italia per stare accanto a suo padre malato e dopo la morte ha deciso di lasciare la professione legale e di tornare alle radici familiari e di investire in una società di moda in Italia. La nonna materna dello stilista/imprenditore, Savina Orciulo Di Bari, ha avuto un atelier di moda, dagli anni 20 fino agli anni 60.
Dopo quattro anni di lavoro sullo sviluppo delle collezioni uomo/donna e sullo sviluppo della azienda nel mercato americano decide di lanciare il suo marchio Domenico Vacca, oggi leader nel mondo nel settore del lusso dell'abbigliamento e accessori uomo e donna.
Dal 2003 Domenico Vacca è uno degli stilisti più amati da Hollywood creando il guardaroba degli attori protagonisti di più di cinquanta film e serie televisive tra cui Denzel Washington in American Gangster, Al Pacino in The Son of No One, Dustin Hoffman in Stranger Than Fiction, Harrison Ford in Morning Glory, Glenn Close in Damages, Forest Whitaker in The Street Kings, Jeremy Piven in Entourage, Terrence Howard in Empire e tanti altri.
Domenico Vacca ha anche "vestito" le più prestigiose star di Hollywood sui red carpet dei premi più importanti del cinema internazionale, tra cui Golden Globes e Oscars tra cui Daniel Day Lewis, Mickey Rourke, Forest Whitaker, Alan Arkin, Steve Carrell, Will Farrell, Jack Black, Seth Rogen, Jonah Hill e molti altri.
Vive tra New York e l'Italia.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it