I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Bari - PhilosophArs, presentata l’edizione 2019 del festival della filosofia e delle arti umane

09/10/2019

Presentata questa mattina presso la Sala Stampa della Presidenza della Regione Puglia a Bari (Lungomare Nazario Sauro) l’edizione 2019 di PhilosophArs, festival della filosofia e delle arti umane, in programma alle grotte di Castellana da venerdì 11 a domenica 13 ottobre 2019.

Hanno partecipato Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economica della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Vanni Sansonetti, assessore alla Cultura del Comune di Castellana Grotte, Victor Casulli, presidente di Grotte di Castellana srl, Vittorio Minoia e Melania Longone, rappresentanti dell’Associazione Turistico Culturale Legato a Mano, associazione ideatrice e organizzatrice del festival, e Paolo Ponzio, direttore del Dipartimento Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Bari e direttore scientifico di PhilosophArs.

“I dati del primo semestre confermano la crescita della Regione Puglia - ha commentato il direttore Patruno - Il sistema degli attrattori turistici pugliesi, però, da solo non basta. Il binomio tra turismo e industria culturale e creativa è fondamentale. I contenitori devono essere riempiti con contenuti di alta qualità. PhilosophArs è parte integrante ed emblema di questa strategia. Lo scorso anno abbiamo riscontrato un successo importante. Nel 2019 il festival è cresciuto ancora, migliorando sia in termini di contenuti che di proposte artistiche. Nel Piano Strategico del Turismo abbiamo ridefinito il turista come cittadino temporaneo: è fondamentale sentirsi parte integrante di una comunità, vivere, conoscere, apprezzare un territorio, innamorarsi di un’esperienza”.

“Credere in questi eventi - ha detto l’assessore Sansonetti - è per noi importante, perché significa investire nel nostro futuro, nel futuro di Castellana. Stiamo mettendo in campo tutte le risorse possibili per creare un vero e proprio sistema tra tutti gli eventi culturali del nostro territorio, attirando l’interesse anche di istituzioni e visitatori provenienti da tutte le province pugliesi. Questo tipo di azione ci gratifica perché consente di mettere in risalto non solo le bellezze naturalistiche della nostra città, ma anche l’enogastronomia e le tradizioni unitamente a tutto il patrimonio culturale materiale e immateriale che siamo in grado di esprimere. Un'azione, questa, che non fa mancare effetti positivi per le nostre attività produttive. Un sistema che può portare davvero alla crescita di Castellana”.

“Siamo molto contenti di essere stati tra i primi a credere in questo progetto - ha commentato il presidente Casulli - Grotte di Castellana srl è orgogliosa di essere non solo la sede, ma anche un partner importante di questo evento. Evento che è capace da un lato di raccogliere partecipanti provenienti da tutta la regione e dall’altro di insistere su un paio di idee a cui crediamo particolarmente: quella della destagionalizzazione dei flussi e quella della spinta verso il turismo di prossimità. L’analisi dei dati del mese di settembre e dell’inizio di ottobre ci conferma che le grotte di Castellana, anche grazie a questo tipo di eventi, sta riuscendo ad essere attrattiva in queste due direzioni”.

“L’obiettivo di PhilosophArs - ha concluso il direttore scientifico Ponzio - è quello di parlare alla comunità in tutte le sue componenti, di portare argomenti e contenuti di valore a più persone possibili, di rendere la filosofia accessibile a tutti. Obiettivo che, nel 2019, contiamo di raggiungere ancora unendo argomenti filosofici con docenti di assoluto prestigio e artisti che rappresentano eccellenze del nostro territorio e non solo”.

PhilosophArs - Festival della filosofia e delle arti umane è ideato e organizzato a Castellana Grotte (Ba) dall’Associazione Turistico Culturale Legato a Mano, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Castellana Grotte e Grotte di Castellana srl e con il patrocinio di Università degli Studi di Bari Aldo Moro - Dipartimento Studi Umanistici.
Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre 2019, sempre presso il Museo Speleologico Franco Anelli alle grotte di Castellana (Ba), nuovo appuntamento con la tre giorni dedicata alla filosofia e alle arti umane con lezioni magistrali tenute da filosofi, spettacoli musicali, teatrali e di arte.

“Educazione è Politica” è il filo conduttore dell’edizione 2019: tutto ruota attorno a Platone e alle sue idee nel festival che parla di Filosofia attraverso gli ambiti di Arte, Parola e Musica. Anche nel 2019 la direzione scientifica è affidata al Paolo Ponzio, direttore del Disum di Uniba.
Ricco il programma che si snoda nelle tre giornate, sempre equamente divise tra appuntamenti filosofici ed eventi di arte, spettacolo, musica e teatro.

Venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 19 in programma la presentazione del Festival con i saluti delle autorità e delle istituzioni. Sfumature d’arte nella prima giornata. Alle ore 19,30 la preside del Conservatorio San Niccolò di Prato, esperta di argomenti storico-artistici, autrice di numerose pubblicazioni e curatrice di diverse mostre didattiche in giro per l’Italia, Mariella Carlotti, relazionerà su “Politica e bene comune. Gli affreschi del Buon governo nel Palazzo Pubblico di Siena”.
Alle ore 21, uno tra i più apprezzati sandartisti italiani, Donatello Pentassuglia, con il suo spettacolo di sabbia dal titolo “Il mito della caverna”, accompagnato dalle letture di Pasquale D’Attoma.

Sabato 12 ottobre 2019, la serata si apre alle ore 19,30 con il dialogo tra Benedetta Saponaro, professoressa di Filosofia morale all’Università di Bari, e Stefano Semplici, docente di Etica sociale all'Università di Roma Tor Vergata su “Educare alla democrazia: significati e sfide”.
Alle ore 21 l’attesa esibizione di Alessandro Quarta, violinista e compositore salentino tra i più apprezzati al mondo in “Plays Astor Piazzolla”.

Domenica 13 ottobre 2019 toccherà al dialogo tra Giuseppina Strummiello, professoressa ordinaria di Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di Bari, e Sabino Paparella, ricercatore e giornalista pubblicista, su “Praticare il mondo. Filosofia è politica” aprire l’ultima serata, sempre alle ore 19,30.
Alle ore 21, invece, Compagnia del Sole chiuderà l’edizione 2019 di PhilosophArs con “I numeri dell’anima”, spettacolo teatrale per la regia di Flavio Albanese, ispirato dal “Menone” di Platone.

Inizio delle serate sempre alle ore 19,30.
Prenotazione consigliata telefonando al numero 3387340867 o scrivendo alla mail legatoamano@gmail.com.
Ulteriori informazioni sui canali social facebook e instagram di PhilosophArs.
Hashtag ufficiale #philosophars

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it