I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

CARNEVALE DI PUTIGNANO :: Presentata l'edizione 2020

03/12/2019

CARNEVALE DI PUTIGNANO 2020
LA TERRA VISTA DAL CARNEVALE

LE DATE E GLI ORARI DELLE SFILATE, IL TEMA, I PROGETTI ARTISTICI DEI CARRI ALLEGORICI E LA NUOVA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE

Farinella si prepara alla grande festa. È stata presentata questa mattina a Bari, nella sede dell’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Puglia, la 626ª edizione del Carnevale di Putignano, il più antico d’Italia e il più longevo d'Europa.

«Seicentoventisei anni, ma non li dimostra! Il Carnevale di Putignano, la più antica manifestazione carnevalesca di Europa – dichiara Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia– è al passo con i tempi ed è sempre ricco di novità. Certamente uno di quei grandi eventi legati alla tradizione e al calendario annuale, oggi il Carnevale di Putignano costituisce di per sé il pretesto di viaggio nella nostra terra. E Putignano si è attrezzata, rinnovando la grande festa nella tradizione e rilanciandolo ogni anno con caratteristiche sempre più attrattive; quest’anno molto bello il tema “la terra vista dal Carnevale” che vuole sensibilizzare alla ecosostenibilità. Un appuntamento che ripropone la tradizione e quindi contribuisce a rafforzare quella immagine della Puglia autentica per le sue tradizioni ancora vere e sentite, ma anche un evento che sa evolversi ogni anno, e quindi contemporaneo e capace di parlare ad un pubblico sempre più vasto ed internazionale».

«Il Carnevale di Putignano – prosegue Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia – fa parte di quel sistema integrato delle arti e della cultura che sta collaborando e cooperando in maniera significativa sul fronte dell’offerta culturale della nostra Regione. Il Carnevale di Putignano rappresenta in pieno il concetto alla base del piano strategico regionale della cultura, il concetto di radici-ali. Le radici, perché la manifestazione è una tradizione che si rinnova costantemente. Le ali, quelle dell’innovazione, che portino il Carnevale sempre più lontano. In questa direzione, stiamo ragionando su prospettive evolutive perché il Carnevale di Putignano, espressione di uno dei più importanti eventi turistico-culturali della nostra Regione, diventi uno degli strumenti di promozione della destinazione turistica Puglia nel mondo».

In questa rete che il Carnevale ha avviato e sta sviluppando con le Istituzioni del territorio, un ruolo importante gioca anche la Città Metropolitana di Bari. «Quando parliamo di Carnevale di Putignano – dichiara Francesca Pietroforte, Consigliera Città Metropolitana di Bari – parliamo della manifestazione più antica della Città Metropolitana di Bari e anche la più nota. Lo dimostrano i dati di un’indagine che abbiamo svolto sul territorio, nell’ambito di un progetto che riunisce tutte le aree urbane del sud con al loro interno un sito patrimonio dell’Unesco. E allora, vista la notorietà del Carnevale di Putignano, lancio un invito: avviare insieme un percorso affinché il Carnevale diventi patrimonio immateriale dell’UNESCO».

«Sono orgogliosa – prosegue Luciana Laera, Sindaca di Putignano – di rappresentare Putignano e la tradizione che la città, ogni anno, riesce in maniera eccellente ad esprimere e condividere, con i suoi cittadini e con tutta la comunità del territorio. La rete che stiamo costruendo fra il Carnevale e le Istituzioni ci spinge ogni anno a dare il meglio. Contribuire al grande lavoro che la Regione Puglia fa per la promozione del turismo e della cultura e avere al fianco il supporto della Citta Metropolitana di Bari non possono che essere per noi uno stimolo e dare impulso allo sviluppo del nostro paese in termini economici e di creatività. Insieme possiamo far sì che il Carnevale non sia solo un’occasione di divertimento limitato a un periodo dell’anno, ma diventi promotore di un turismo culturale che duri tutto l’anno».

«Abbiamo le competenze e le capacità – continua Rossana Delfine, Assessora alla Cultura Comune di Putignano – per vivere e far vivere la cartapesta, la nostra arte, 365 giorni l’anno. In questa direzione il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Carnevale di Putignano e il suo direttore artistico si sono messi al lavoro intensamente appena nominati e sono certa regaleranno a questa manifestazione nuova linfa e nuove competenze». «Quella che ci apprestiamo a vivere – dichiara Maurizio Verdolino, Presidente Fondazione Carnevale di Putignano – è una grande e importantissima festa che, forte delle sue salde radici, è pronta a volare alto. Stiamo lavorando all’idea di un Carnevale dove la maschera di Farinella sia alla guida di un Villaggio, Putignano. In questo Villaggio grandi e bambini potranno trascorrere in maniera spensierata un’intera giornata di divertimento. Divertimento che fa coppia con cultura. Perché il Carnevale sarà anche un’occasione per conoscere l’arte della cartapesta, i tesori artistico-culturali, i valori della nostra città».


CARNEVALE 2020 :: I DETTAGLI

Pronta a tagliare il nastro il prossimo 26 dicembre con la Festa delle Propaggini, l’appuntamento che segna l’avvio dei festeggiamenti, il Carnevale 2020 si preannuncia ricco di novità. A cominciare dalle sfilate, ben cinque, con gli imperdibili Giganti di Cartapesta creati dalle sapienti mani dei maestri cartapestai che faranno mostra di sé, per la gioia e il divertimento di grandi e bambini, il 9, 16, 23, 25 e 29 febbraio. Le prime tre sfilate – le domeniche del 9, 16 e 23 – si svolgeranno alle ore 11:00, martedì 25 alle ore 18:00, sabato 29, con i carri allegorici in mostra lungo il percorso mascherato, la festa inizierà a partire dalle ore 19:00.

L’edizione 2020 della kermesse pugliese è dedicata al tema “la terra vista dal Carnevale”. Un viaggio di consapevolezza nel nostro pianeta, ispirati dalla bellezza della natura, dall’impatto dell’uomo, da un’idea di futuro sostenibile, da un nuovo umanesimo. Un tema attuale che offre l’occasione per riflettere, attraverso la satira, sull’ambiente e sulla sua salvaguardia. A questo tema si ispirano le sette opere degli artigiani della cartapesta: “Madre terra l’ultimo paradiso terrestre” dell’ass.ne Carta Bianca, “L’apocalisse” dell’ass.ne Carta e colore, “Kaosecoista” dell’ass.ne Carta…pestando, “Casca la terra, tutti giù per terra!” dell’ass.ne Carteinregola, “L’ultimo giro di giostra” dell’ass.ne Chiaro e Tondo, “…di domani non v’è certezza” dell’ass.ne Con le mani, “Codice rosso” dell’ass.ne La maschera.

L’immagine del Carnevale di Putignano 2020 porta la firma del direttore creativo Mauro Bubbico, docente dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino, tra i membri dell’Alliance Graphique Internationale, associazione internazionale che riunisce i migliori grafici, designer e illustratori mondiali. Dalla sua mano e dalla sua creatività è nata la nuova campagna di comunicazione del Carnevale di Putignano 2020 che riprende, e attualizza, l’immagine di Farinella ideata dal grafico Mimmo Castellano con una grande novità: la nascita dell’alter ego della maschera ufficiale del carnevale putignanese, la figura femminile che affianca la “storica” Farinella. Così, nell’anno in cui si celebrano i 65 anni della creazione dell’immagine di Farinella, il Carnevale rende omaggio al maestro Castellano.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it