I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

21 febbraio - Lunetta Savino in scena con la tragedia comica “Non farmi perdere tempo” a Foggia

21/02/2020

6^ Rassegna “Foggia a teatro”
Teatro – Musica – Danza
ottobre 2019 – maggio 2020


La rassegna Foggia a Teatro è arrivata al suo sesto appuntamento mantenendo un altissimo gradimento di pubblico, grazie alla qualità della sua proposta artistica che spazia su tutto il repertorio dello spettacolo dal vivo.

E non è facile trovare in programma una “tragedia comica”, quella che metterà in scena Lunetta Savino venerdì 21 febbraio (sipario ore 21) sul palco di Vico Cutino
“Non farmi perdere tempo” è il titolo di una recita semplicemente straordinaria, una di quelle poche che sta attraversando l’Italia dall’anno scorso con la costanza degli applausi tributati all’artista barese che riesce a restituire al pubblico la drammatica ironia della protagonista, Tina, una donna di 27 anni che a causa di una malattia ne dimostra circa 60.

E cosa meglio (o peggio) di una situazione patologica, per certi aspetti estrema e sicuramente incurabile, permette di far venir fuori l’essenza umana delle persone? Lunetta Savino ci riesce benissimo con una bellissima prova d’attrice, sotto la protezione della scrittura e della regia di Massimo Andrei, amico prima che collega. In scena è capace di mostrare contemporaneamente forza e fragilità, affrontando la sua sorte con grande energia ma con la consapevolezza che la clessidra della sua vita sta facendo scendere i granelli molto più velocemente.

Non a caso il sottotitolo è “Tragedia comica per donne destinate alle lacrime”, contesto nel quale si svolge la vicenda umana di Tina che sogna ma molto spesso si arrabbia, ama la vita ma deve fare i conti con la realtà, combatte e difficilmente si rassegna, tanto che cerca di chiudere ogni questione prima che sia troppo tardi e alla fine prende decisioni che sono il risultato del suo percorso, molto difficilmente contestabili del pubblico che è fortemente coinvolto nella narrazione scenica.

E dopo le performance di Carlo Buccirosso, Gianfranco Jannuzzo, Roberto Ciufoli, Benedicta Boccoli, la Compagnia Italiana di Operette e uno spettacolo di Burlesque, mancano ancora grandi rappresentazioni a marzo e a maggio con Gennaro Cannavacciuolo, Max Pisu e Gianni Ferreri.

Informazioni:
Telefono: 0881-530840 o 333-2523400 o 333-7022800
www.chiccodimusica.it
chiccodimusica@libero.it

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it