I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

30 31 luglio - Incontro con Giorgia Salicandro autrice del libro I nuovi salentini a Lecce e Patů

30/07/2020

“festa” de I nuovi salentini (Tau Editrice/Fondazione Migrantes),
il libro di Giorgia Salicandro con le storie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia
Giovedì 30 luglio a Lecce la presentazione inaugurale del tour

Giovedì 30 luglio alle ore 19.30 in piazza Carducci, negli spazi all’aperto della Biblioteca Bernardini a Lecce è in programma la prima presentazione “in presenza” del nuovo libro di Giorgia Salicandro, I nuovi salentini. Storie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia, edito da Tau Editrice nella collana Testimonianze e esperienze delle migrazioni a cura della Fondazione Migrantes. L’evento si inserisce nella rassegna ExtraConvitto. Più lib(e)ri in piazza promossa dal Polo Bibliomuseale di Lecce e dall’assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia. I posti sono limitati, si consiglia la prenotazione via whatsapp al numero O832373576.
Dopo il lungo periodo del lockdown che ha reso necessario inaugurare online il tour di presentazioni del libro, è finalmente possibile incontrarsi dal vivo nella “Festa de I nuovi salentini”, un’occasione per celebrare la ricchezza delle culture portate sul territorio da cittadini provenienti da ogni latitudine, le faticose avventure che li hanno condotti in Italia, i loro sogni, i mille aspetti della vita in comune tra “vecchi e nuovi salentini” che, come scrive l’autrice nel libro, «rendono questa terra un mondo più grande».
L’evento inaugura il tour estivo di presentazione che farà tappa in diversi comuni del Salento (in calce i dettagli).

Il programma della serata
Dopi i saluti istituzionali di Loredana Capone, assessore all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia e di Fabiana Cicirillo, assessore alla Cultura del Comune di Lecce, introduce l’incontro don Gianni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes. La presentazione del libro è affidata a Luigi De Luca, direttore del Polo Bibliomuseale di Lecce, in dialogo con Giorgia Salicandro. A seguire, gli interventi di alcuni protagonisti del libro: l’imam di Lecce Saifeddine Maaroufi, Florence Torres, promotrice del fair trade territoriale, Sarah Scott, portavoce del gruppo "Salento interculturale", Redi Hasa, musicista.

Il libro
Lontano dalle narrazioni aberranti di un’Italia flagellata da presunte emergenze e “invasioni”, emancipato da un’immagine bidimensionale di mera meta vacanziera, il Salento raccontato in queste pagine attraverso più di cinquanta storie è una comune provincia italiana, in cui salentini di nascita e d’adozione si affiancano senza alcun clamore nel loro vivere quotidiano. La prefazione del libro è firmata da Leonardo Palmisano, analista sociale e scrittore, autore di numerose inchieste sui lavoratori migranti in Italia, la postfazione da Igiaba Scego, apprezzata scrittrice «di origini somale, italiana per vocazione» come lei stessa ama definirsi. L’illustrazione di copertina è di Alberto Giammaruco.
Dopo Torno quando voglio. Storie di salentini all’estero, oggi (2016) Giorgia Salicandro torna ad approfondire le storie di chi si mette in viaggio, questa volta dalla prospettiva, uguale e contraria, di coloro che arrivano da fuori. Sono storie di lavoro, di dignità, di fatica, di grandi artisti, di chi guarda alle proprie origini percorrendo le vie dello spirito, di chi di notte veglia il sonno degli altri, di chi ne allieta il divertimento con la danza e la musica. Racconti di vita che sembrano venir fuori da un romanzo, come le avventure on the road degli insegnanti madrelingua o il classico colpo di fulmine per un compagno di Università, o magari per il sole del Sud, di ex studenti Erasmus e altri inguaribili romantici. Piccole grandi imprese, di chi arriva da Africa e Asia per investire i propri risparmi in un chiosco, o di chi apre un B&B richiamato dal Nord Europa da una sorta di sogno esotico. I “pionieri” degli anni Settanta trovarono una terra di utopia in un Salento ancora inesistente nell’immaginario comune. Negli anni Novanta furono gli albanesi ad inaugurare i grandi esodi del Mediterraneo. E oggi? C’è chi ha scelto di vivere qui, chi è vi approdato per necessità, chi non potrebbe tornare indietro. Le loro storie, insieme a tutte le altre, contribuiscono a disegnare il nuovo volto di questa terra.
Dalla prefazione di Leonardo Palmisano:
«Ci annoieremmo a morte senza gli stranieri. Ci soffocheremmo nelle nostre retoriche. Dimenticheremmo che non c’è luogo al mondo dove non sono arrivati gli italiani, ed è quindi giusto che il mondo arrivi in Italia. Ecco, questo libro ce lo fa capire, perché le storie in esso contenute sono tentativi positivi di integrazione sociale in una terra ricca di cultura accogliente».
Dalla postfazione di Igiaba Scego:
«Non importa se si è migranti o non lo si è, non importa se il viaggio vogliamo farlo o non lo faremo mai, ma quello che conta è il sogno sembra dirci Giorgia Salicandro. Un sogno che ci fa battere il cuore e ci fa affrontare le difficoltà grandi e piccole della vita. Un libro ottimista senza dubbio, ma un libro che ci accompagna in un percorso di consapevolezza illuminato da una terra di nome Salento. Una terra che dopo la lettura di questo volume guarderemo con altri occhi».

Il tour di presentazione
Ecco, di seguito, le date confermate:

- 30 luglio ore 19.30, Piazzetta Carducci, Lecce, rassegna ExtraConvitto
- 31 luglio ore 19.30, Palazzo Romano, Patù (Le), Festa dell’emigrante
- 1 agosto ore 21, Torre di Salignano, Castrignano del Capo (Le), Sparpaiati Festival di Arci Lecce
- 6 agosto ore 21.30, Palazzo Baronale, Novoli (Le), Arci Lecce
- 7 agosto ore 21, Centro sportivo Emanuele Mariano, Lequile (Le), Sparpaiati Festival di Arci Lecce
- 11 agosto ore 21.30, Palazzo Baronale De Gualtieris, Castrignano de’ Greci (Le), Sparpaiati Festival di Arci Lecce
- 12 agosto, Centro multiculturale Crocevia, Lecce, con UniPop Interazione
- 16 agosto ore 21, Lu Mbroia, Corigliano d’Otranto (Le)
- 19 agosto ore 21.30, Casa Prato, Campi Salentina (Le), Arci Lecce
- 6 settembre, ore 20, Piazza Garibaldi, Caprarica (Le), Festival Luoghi d’allerta di Fondo Verri.


L’autrice
Giorgia Salicandro vive a Lecce. Giornalista freelance, collabora con diverse testate locali e nazionali occupandosi di fenomeni sociali, letteratura, musica, teatro, cinema.
È redattrice del Rapporto italiani nel mondo della Fondazione Migrantes. Per l’edizione 2017 ha realizzato lo studio Socialità e cultura “tra i fornelli”: la “ricetta” della nuova Puglia nel mondo, per quella 2019 ha approfondito il tema della musica in Goodbye Italia. Cantare l'emigrazione italiana negli anni Duemila. Temi, immagini, voci. Firma la rubrica “Casa. L’Italia da lontano” sulla rivista online BlogFoolk, dedicata alle canzoni dell’emigrazione italiana del terzo millennio.
Ha realizzato un'inchiesta sulla giovane emigrazione italiana pubblicata su Nuovo Quotidiano di Puglia nella rubrica “I nostri ragazzi nel mondo”, successivamente raccolta nel libro Torno quando voglio. Storie di salentini all'estero, oggi, Milella 2016. Per questo lavoro ha ricevuto nel 2017 il Premio giornalistico Antonio Maglio. Tra 2016 e 2017 ha tenuto la rubrica “Il mondo nel Salento” su Nuovo Quotidiano di Puglia, i cui testi sono confluiti nel libro I nuovi salentini insieme ad altri inediti. Ha collaborato in qualità di consulente alla Guida alle radici italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati di Raiz Italiana, promossa dal Maeci (2019).
Nell'estate 2016 ha realizzato, con il fotografo Daniele Coricciati, un reportage narrativo sulle tracce di Pier Vittorio Tondelli nel Salento pubblicato sul blog letterario Nazione Indiana con il patrocinio del Comune di Correggio e dell'Università del Salento. Ha prodotto i testi del libro Ricette scumbenate. Dodici storie pop di cucina atipica salentina, Edizioni Scumbenate 2017.
Nel 2019 ha curato il progetto Bach is Back, rassegna musicale transadriatica ideata da Redi Hasa, promossa da Ponderosa Music & Art con il sostegno della Regione Puglia.
Cura la comunicazione di progetti artistici, culturali, sociali e d'impresa, occupandosi di rapporti con la stampa, social media, storytelling.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it