I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

TRANI, NON CI SARA’ NESSUN MERCATO SERALE.

01/08/2020

SAVINO MONTARULI (CASAMBULANTI-UNIBAT): “NELLA RIUNIONE DI VENERDI’ 31 LUGLIO ABBIAMO FATTO LA SCELTA PIU’ OPPORTUNA IN QUESTO MOMENTO. SMENTITE TUTTE LE FAKE NEWS DIFFUSE NEI GIORNI SCORSI DA SOGGETTI ESTRANEI ALLE DECISIONI DI MERITO”

Un mercato serale anche a Trani? Una proposta che risale perlomeno al lontano 22 luglio 2018 quando, a firma dei due colleghi ed amici signor Fracchiolla Salvatore, Presidente A.C.A.T. (Associazione Commercianti Ambulanti Trani) e Savino Montaruli, allora Presidente Unimpresa, venne presentata all’allora Assessora Ivana D’Agostino l’idea di consentire anche nella città di Trani, dopo che lo stesso Montaruli era stato promotore dei primi mercati serali nelle altre città anche della Bat, come quella di Bisceglie, un mercato in edizione serale, dalle ore 17,00 alle ore 22,00 del giorno domenica 22 luglio 2018 per recuperare quello che non venne svolto il 26 giugno 2018 a causa delle avverse condizioni meteo. La bellissima idea non trovò seguito per motivazioni ancora ignote e Trani non ebbe mai il suo mercato serale. Detto questo l’idea progettuale è stata riproposta immediatamente dopo il trasferimento del mercato in via Falcone sempre dalle Associazioni di Categoria. Qualcuno invece ha divulgato notizie ed informazioni che poi si sono rivelate del tutto infondate e addirittura perseguibili visto che le stesse Autorità comunali ne hanno smentito il contenuto rispetto a quanto asserito in merito ad accordi ed intese raggiunte, che non ci sono mai state, secondo quanto ufficialmente riferito in riunione venerdì 31 luglio scorso nella Sala Giunta.
A fare chiarezza sulla situazione è lo stesso Presidente Savino Montarauli il quale, proprio al termine dell’incontro in Sala Giunta a cui ha partecipato, ha dichiarato: “abbiamo, tra le altre cose, discusso della proposta di svolgimento di mercati in edizione serale a Trani, che qualche buontempone addirittura aveva spacciato per acclarati e già decisi, disorientando cittadini, consumatori, ambulanti e lasciando di stucco persino l’amministrazione comunale che ne ha preso formalmente e decisamente le distanze. Mi dispiace – continua Montaruli – che anche il mio collega sindacalista tranese si sia fatto inghiottire dalla bramosia di visibilità affermando cose assolutamente prive di fondamento e fuorvianti. Evidentemente il clima elettorale a Trani si sta surriscaldando ma nel corso della riunione di venerdì abbiamo portato abbastanza scorte di ghiaccio per gelare questi facili e infantili entusiasmi derivanti dal conto fatto senza l’oste. Sono felice che anche da parte di Confesercenti, Confcommercio, CNA, Federcommercio e le altre Associazioni presenti i sia stata l’intesa di mettere un punto fermo sulla divulgazione delle notizie fake relative a tutto quanto poi si è verificato essere infondato e strumentale. Ho fatto verbalizzare che, ferma restando la bontà della proposta dei mercati serali che noi abbiamo per primi presentato, in questo momento, sia perché l’amministrazione comunale di Trani non intende farne strumentalizzazione politica sia perché le condizioni oggettive non indirizzano le scelte in tale direzione, non si terranno e questo anche perché si tratterebbe di evento straordinario inserito in un contesto normativo completamente differente ed assoggettato a disposizioni che non possono essere contemperate con altre collaterali situazioni che hanno, invece, avuto il diniego da parte dell’amministrazione comunale, come ad esempio la Festa Patronale commerciale ed altre manifestazioni locali. Quando i mercati dovranno tenersi anche di sera, anche a Trani, non sarà certo frutto di improvvisazione né una passerella political-elettoralistica o tantomeno elemento di godimento di singole velleità polisindacali. Nulla di tutto questo. I “Trani summer night market” saranno un Progetto serio inserito in un preciso contesto organizzativo dove a prevalere sarà la buona riuscita dell’iniziativa ed il coinvolgimento collettivo della città e del suo tessuto imprenditoriale ed associativo. Il futuro ci riserva tante belle sorprese e novità, le fake news possono tornare nella mente di chi le ha partorite e fatte morire in un paio di giorni di visibilità che non porta neppure voti né nuovi tesserati ad ambiziosi e pomposi personaggi in cerca di fortuna, ancora oggi dopo trent’anni di vani tentativi” – ha concluso Montaruli.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it