I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Inaugurazione scuola dell’infanzia Carlo Collodi Casamassima al termine dei lavori di ristrutturazione

15/09/2020

La scuola dell’infanzia Carlo Collodi di Casamassima torna a casa. È in programma giovedì 17 settembre 2020, alle 12, nell’atrio antistante la scuola Collodi, in via Salvo d’Acquisto, l’inaugurazione del plesso scolastico che – il 24 settembre prossimo – tornerà ad accogliere i piccoli allievi casamassimesi, al termine degli interventi di ristrutturazione e adeguamento sismico, realizzati attraverso finanziamenti ministeriali concessi tramite la Regione Puglia, pari a 690mila euro, più altri 200mila euro prelevati dall’avanzo di amministrazione al fine di completare gli interventi e acquistare i nuovi arredi.
Giovedì 17 settembre, quindi, si potrà finalmente dar vita al taglio del nastro, che arriva dopo non poche difficoltà, ostacoli e rallentamenti susseguitisi negli anni.
Il Comune di Casamassima, nella primavera del 2015, durante la gestione commissariale, approvò il progetto di ristrutturazione e adeguamento del plesso scolastico, che fu ammesso a finanziamento dalla giunta regionale. Poi sono trascorsi ben cinque anni, prima di arrivare all’inaugurazione tanto attesa da genitori, piccoli alunni, docenti, dirigente e personale della scuola, cittadini.
“Ce l’abbiamo fatta – ha osservato il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti – finalmente i bimbi della Collodi possono tornare a casa, nella loro scuola ristrutturata. Per natura non sono incline ai facili entusiasmi, ma stavolta mi sembra davvero di sognare ad occhi aperti, perché il nuovo plesso, dopo mille peripezie e anni pieni di ostacoli, finalmente è realtà. Ricordo nitidamente quando, appena insediati nel 2018, ciò che avevamo ereditato erano solo pilastri in cemento. Ma dopo tantissimo lavoro, incontri, tavoli tecnici, variazioni di progetti, siamo finalmente riusciti a sbloccare la situazione - rimasta ferma e in sospeso per troppi anni, al punto che era diventato persino complicato ipotizzare una data di fine lavori – e a portare a compimento gli interventi. La scuola rappresenta una priorità perché è il futuro”.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it