I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

CISTERNINO, "LA NATIVITA' NEL BOSCO DEI SETTE BAULI" DIVENTA INTERATTIVA

09/01/2021

Cisternino, “La Natività nel bosco dei sette bauli” diventa interattiva
La capanna luminosa di Bernardo Palazzo che risplende in piazza Pellegrino Rossi si arricchisce dei Re Magi e dei valori contenuti nei bauli

CISTERNINO – I Re Magi sono arrivati anche a Cisternino e arricchiscono il suo presepe. Sono sculture fatte di luce e merletti, con il Pumo pugliese, simbolo di fertilità, abbondanza e novità come elemento ispiratore. Adesso anche cittadini e visitatori potranno entrare a far parte di questa installazione con un’iniziativa lanciata dal suo creatore attraverso il web.
“La Natività nel bosco dei sette bauli”, realizzata con centrini e merletti dall’artista-designer Bernardo Palazzo in collaborazione con Luzzart APS e Syncretic Agency, e che dal 19 dicembre scorso è esposta in piazza Pellegrino Rossi, si arricchisce così di nuovi elementi. Da sempre simbolo della rinascita e della famiglia, la Natività diventa in questa installazione a Cisternino un luogo che rievoca spazi campestri e contadini, antiche tradizioni e dimensioni mistiche. Grandi balle di fieno e boschi di querce accompagnati da canti popolari riportano i visitatori indietro nel tempo ad epoche lontane fatte di storia autenticità, leggenda, e memoria. Proprio la Memoria infatti, è la chiave di volta di un arco temporale, che regge in piedi ancora per un po’ una società in difficoltà, che trova per fortuna nella famiglia un caposaldo fondamentale, ma che deve conservare come in un scrigno i valori più importanti. Accanto alla grande capanna luminosa sette bauli celesti, collocati di volta in volta nel corso del tempo, custodiscono come uno scrigno un elemento da preservare per l’umanità: Acqua; Terra; Tempo; Libertà; Amore; Lavoro e Prosperità.
Adesso tocca a cittadini e visitatori completare il lavoro donando proverbi in dialetto e perle di saggezza tramandate di generazione in generazione per insegnare a vivere strappando una risata come solo la lingua del popolo sa fare. Ed ecco quindi l’appello a nonni, zii, genitori, ragazzi di lasciare il proprio messaggio scritto, o recarsi in piazza per recitare questi proverbi, alcuni dei quali, i più belli, saranno poi scritti nei bauli e mandati in filodiffusione come audio ambientale contribuendo a mantenere viva l’atmosfera fiabesca del borgo.
ISTRUZIONI PER PARTECIPARE:
È possibile partecipare in diversi modi:
- Pubblica sui tuoi profili Instagram e Facebook una foto dell'installazione "La Natività nel bosco dei sette bauli" presente in piazza Pellegrino Rossi a Cisternino e inserisci nel testo il proverbio scelto, seguito dagli hashtag #cisternino #borghidiluce #natale2020;
- Invia il proverbio scritto, con eventualmente in allegato il file audio Mp3 con la versione recitata, all'indirizzo email bernardopalazzo@gmail.com indicando nome, cognome e recapito telefonico del partecipante;
- Chiama il numero +39 366 4834607 per recitare il proverbio dal vivo in Piazza Pellegrino Rossi.
Il progetto “Borghi di luce” è realizzato da Bernardo Palazzo, Luzzart APS e Syncretic Agency, con il sostegno dell’amministrazione comunale di Cisternino.
L’installazione è visitabile fino al 14 febbraio, tutti i giorni, nel rispetto delle normative COVID19. Ingresso libero. Ingresso principale: Corso Umberto I - Piazza Pellegrino Rossi.
Facebook: @luzzart @borghidiluce @bernardopalazzodesigner
Instagram: @borghidiluce @bernardo_palazzo_gallery
Hashtag: #borghidiluce #cisternino #natale2020
Luzzart APS è un’associazione di promozione sociale nata a Cisternino (BR) nel 2012 ed è specializzata in interventi di promozione artistica e territoriale a supporto dell'unità e del cambiamento sociale e culturale attraverso la valorizzazione ed integrazione delle diverse espressioni umane in armonia con l'ambiente circostante. L’associazione crede inoltre nel sincretismo e nella diversità quale punto di partenza per ritrovare il senso della collettività e dell’appartenenza, ponte di unione interculturale tra persone, e superare le distanze e i confini geografici e mentali. Da alcuni anni Luzzart, grazie alla collaborazione con l’Artista-Designer Bernardo Palazzo, si è specializzata nella realizzazione di scenografie e luminarie artistiche per eventi pubblici e privati, creando atmosfere molto suggestive, uniche in Puglia, in grado di valorizzare le tradizioni, il centro storico e la cultura del paese ospitante, riscuotendo un ottimo successo e richiamo di visitatori.
Bio Bernardo Palazzo
Bernardo Palazzo, classe 1975, diplomato al Liceo Artistico di Brindisi frequenta nei primi anni '90 l'Accademia delle Belle Arti di Firenze e attratto dalla fotografia inizia a lavorare nel mondo della moda a Milano. La patria del design lo influenza e lo conduce su un personale percorso di ricerca artistica incentrato sulla manualità e sull'artigianalità attraverso l’utilizzo di ferro, legno, tessuti e in generale materiali di recupero arrivando a creare un proprio stile. In questo percorso lo studio della luce assume un posto di rilievo sino a costituire un elemento essenziale delle sue installazioni. La sua terra perfeziona il suo viaggio artistico: attratto dall'energia e dalla bellezza della Valle d'Itria, torna a Cisternino e capisce così che quella terra è perfetta per la sua ricerca. La luce della Puglia, il legno degli ulivi, le linee dei fichi d’India, il ferro dei trattori, la pietra bianca e gli antichi merletti diventano parte di un unico disegno. Dopo solo due anni di ricerca e lavoro, Bernardo viene chiamato dal Salone del Mobile a Milano dove presenta i suoi fichi d’India luminosi e da lì non si è più fermato. Ed è a Cisternino che ha aperto al pubblico la sua omonima Art Gallery, all'interno di un antico frantoio con vista sulla sua Valle d'Itria. “Modificare la percezione dello spazio con interventi luminosi, mettere in evidenza le tracce del tempo sulla materia, rifacendosi agli stili del passato e rielaborando raffinate operazioni di riciclo. Questo è il lavoro di Bernardo Palazzo” (Giuseppe Donnaloia).

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it