I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

6 aprile - Marina Lalovic presenta "La cicala di Belgrado" (Bee) con Elvira Mujcic per "Sette meno dieci" - Lecce

06/04/2021

Martedì 6 aprile - ore 18:50
In diretta su Facebook e Youtube
info@conversazionisulfuturo.it – 3394313397
www.conversazionisulfuturo.it
LA CICALA DI BELGRADO
La rassegna web Sette meno dieci ospita la presentazione del nuovo libro di Marina Lalovic. L'autrice serba, che dal 2000 vive in Italia, giornalista di Rai News dialogherà con la scrittrice e traduttrice italo-bosniaca Elvira Mujcic.

Martedì 6 aprile alle 18:50 in diretta su Facebook e Youtube la rassegna web “Sette meno dieci” ospita la presentazione del libro “La cicala di Belgrado" della giornalista serba di Rai News Marina Lalovic, con illustrazioni di Elisabetta Damiani, appena uscito per Bottega Errante Edizioni. Con l'autrice dialogherà la scrittrice e traduttrice italo-bosniaca Elvira Mujcic. Belgrado non è una città bella che costringe i visitatori a una perenne ansia da prestazione. È l’ultimo posto in Europa che ancora mantiene la propria autenticità senza sforzarsi di venderla e renderla attraente ai turisti. L'incontro - coordinato da Gabriella Morelli e Pierpaolo Lala - si aprirà con un aggiornamento su “Free Patrick Zaki, prisoner of conscience”, edizione speciale del concorso internazionale di comunicazione sociale “Poster For Tomorrow”, promossa da Amnesty International Italia, Conversazioni sul futuro e Diffondiamo idee di valore in collaborazione con altri partner pubblici e privati per chiedere la liberazione del giovane studente egiziano dell'Università di Bologna in carcere da oltre un anno nel suo Paese come prigioniero di coscienza.

Nel libro Marina Lalovic racconta i quartieri più veri, quelli dove frequentare le kafane (osterie) dove perdere intere giornate a parlare di politica e fratellanza, il Danubio e la Sava, le vene d’acqua che attraversano Belgrado e la trasformano in una città di mare anche se il mare non c’è. Un viaggio a piedi e in bicicletta con la sua amica d’infanzia è lo spunto per riscoprire la propria città, lasciata nel 2000, poco prima della caduta di Milošević. La musica, il cibo, le piazze, le vie che attraversano la capitale, i bombardamenti NATO, gli anni Novanta, i personaggi incrociati e conosciuti: la Lalović ci svela l’anima di Belgrado più profonda e inedita con gli occhi di chi ha lasciato la propria città e la guarda con lucidità e malinconia, con razionalità e affetto allo stesso tempo.

Marina Lalovic è una giornalista serba nata a Belgrado, nell’ex Jugoslavia. Nel 2000 si trasferisce in Italia dove si laurea presso l’Università “La Sapienza” in Editoria e Giornalismo. Ha lavorato come redattrice al Magazine settimanale di Babel TV (canale 141 di Sky), dedicato alle questioni dell’immigrazione in Italia. Era corrispondente da Roma per quotidiano serbo “Politika” come anche per la radio-televisione serba, B92. Attualmente fa parte della squadra di Radio3Mondo, Radio Rai 3, dove conduce la rassegna della stampa estera e gli approfondimenti del programma. Nel 2014 ha vinto il Premio Marco Rossi, dedicato al racconto del mondo del lavoro in Italia, per il documentario "Chi fa la fila al posto tuo? Il primo codista italiano".

Elvira Mujčić, nata nel 1980 in Serbia, vissuta tra Bosnia, Croazia e Italia, è una scrittrice e traduttrice italo-bosniaca. Laureata in Lingue e Letterature straniere, è autrice dei romanzi Al di là del Caos, E se Fuad avesse avuto la dinamite, La lingua di Ana, Dieci prugne ai fascisti (Elliot edizioni, 2016). Ha tradotto in italiano Il letto di Frida di Slavenka Drakulić (Baldini Castoldi Dalai), Il nostro uomo sul campo di Robert Perišić (Zandonai editore) e Il dono d’addio di Vladimir Tasić (Zandonai editore). Ha curato la traduzione del cartone animato Draw not War e del documentario La periferia del nulla di Zijad Ibrahimović (Ventura Film). È coautrice dello spettacolo teatrale Ballata per un assedio debuttato al Festival Teatrale Borgio Verezzi (2010). Per Chiassoletteraria 2013 ha scritto lo spettacolo I quaderni di Nisveta.
La rassegna web Sette meno dieci è promossa dalle realtà salentine Diffondiamo Idee di Valore, Conversazioni sul futuro, Io non l’ho interrotta e Coolclub con il sostegno del Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo della Regione Puglia e nella programmazione Custodiamo la cultura in Puglia

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it