I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

“Settimana dell’educazione” a Monte Sant’Angelo l’evento che promuove la storia, la cultura e le tradizioni

27/11/2021

Educazione alla storia/cultura/tradizioni, alla cittadinanza, alla legalità, al teatro, alla lettura, all’ambiente: sono i sei contenitori che da lunedì 29 novembre a domenica 5 dicembre animeranno la terza edizione della “Settimana dell’Educazione, storia cultura e tradizioni tramandate alle nuove generazioni” a Monte Sant’Angelo. L’evento rappresenta il quinto ed ultimo appuntamento della programmazione dedicata al brand “La Città dei due Siti UNESCO” ed è promosso dal Comune, dagli Istituti scolastici e finanziato dalla Regione Puglia con le risorse dedicate ai quattro Siti UNESCO pugliesi.
Il programma completo: http://www.montesantangelo.it/turismo/SettimanaEducazione2021_programma.pdf

Lunedì 29 (ore 9.30, Auditorium Principe) si apre con la presentazione della “Carta per l’impegno alla legalità” con Daniela Marcone (Libera) e Leonardo Palmisano (Legalitria); mercoledì 1 (ore 18.30, Biblioteca) la presentazione del libro di Giovanni Rinaldi, “C’ero anch’io su quel treno” (Solferino), due spettacoli teatrali per famiglie (sabato 4 ore 18.30 “Dante raccontato ai ragazzi” e domenica 5 ore 17.30 “Pinocchio, punto e a capo”);
in programma, ancora: la presentazione del nuovo portale istituzionale, della collana editoriale e l’anteprima del nuovo portale turistico (martedì 30, ore 18.30, Biblioteca), workshop, invasioni educative (visite guidate e laboratori didattici nei Beni culturali), una piccola rassegna cinematografica dedicata alla legalità, momenti dedicati alla lettura, la presentazione della pubblicazione mensile “BiblioStorie”, l’inaugurazione dell’ “Aula verde” e domenica 5 dicembre, in piazza (ore 11.30, nei pressi del Monumento ai Caduti, la consegna di una pianta e una pergamena alle famiglie dei nati nel 2020 e a seguire il progetto “E-bike dei due Siti UNESCO”.

“Con i giovani e per i giovani. È fondamentale, infatti, che conoscano la storia del nostro Santuario Patrimonio UNESCO e dei nostri Beni culturali, dei Bizantini, dei Longobardi, dei Normanni, degli Svevi, degli Angioini e degli Aragonesi. È fondamentale che imparino a “camminare” lungo le tracce che ci hanno lasciato. È fondamentale che conoscano illustri concittadini come Giovanni Tancredi, Vincenzo Amicarelli, Gian Tommaso Giordani, Ciro Angelillis, Giovanni De Cristofaro, Cristanziano Serricchio e la storia che ci hanno raccontato e tramandato. Il passato, il presente e il futuro si mettono in connessione, in relazione, in condivisione!” - spiegano gli organizzatori.

L’acronimo dell’UNESCO è Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura. L’Educazione, quindi, come uno dei capisaldi dell’UNESCO.
L’evento, infatti, è il quinto ed ultimo appuntamento della programmazione dedicata alla valorizzazione e promozione del brand “la Città dei due Siti UNESCO” (dopo l’ “Internazional Jazz Day” ad aprile, il Festival “Michael” a maggio, “Monte Sant’Angelo longobarda” a giugno, “Buon compleanno Faggete” a luglio).

“La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo” (Malcolm X).

La terza edizione della Settimana dell’Educazione è promossa dall’Assessorato alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, dall’Istituto superiore “Gian Tommaso Giordani”, dagli Istituti comprensivi “Giovanni Tancredi - Vincenzo Amicarelli” e “Giovanni XXIII” e finanziato nell’ambito della L.R. n. 35/2020 (art. 17) dalla Regione Puglia.
All’evento, collaborano: l’Ente Parco nazionale del Gargano, il Teatro Pubblico Pugliese, il Tavolo permanente sulla legalità della Città di Monte Sant’Angelo, da Avviso Pubblico (Enti locali antimafia), dall’Associazione Italia Langobardorum, dai Padri Micheliti del Santuario di San Michele Arcangelo, dal Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, dal Centro studi “Cristanziano Serricchio”, da MAD (Memorie Audiovisive della Daunia) - Festival Mònde, dalla Pro Loco, Ecogargano, UGR27.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it