I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

La penultima tappa dell’ecofestival di Legambiente arriva a Canosa di Puglia e San Ferdinando di Puglia

07/07/2022

Al Comando Carabinieri Forestali di Bari e alla Procura di Trani il Premio Ambiente e Legalità Puglia


La prima edizione di Festambiente Puglia, l’ecofestival delle questioni pugliesi e della qualità culturale e ambientale dei territori regionali prosegue il suo viaggio attraverso la Puglia con la tappa di Canosa di Puglia e San Ferdinando di Puglia l’8, 9 e 10 luglio, con eventi legati alla scoperta del territorio e alla cura dell’ambiente insieme alla comunità, con incontri, mostre e gli spettacoli di punta affidati al talento di grandi artisti.

Festambiente Puglia, che concluderà il suo tour per la regione con la tappa del 15 luglio a Biccari, è promosso da Legambiente Puglia con il patrocinio della Regione Puglia – Presidente della Giunta Regionale e dall’Assessora all’Ambiente e vede la collaborazione della Provincia di Barletta-Andria-Trani e del Parco Regionale Fiume Ofanto, del Comune di Biccari, del Comune di Canosa di Puglia, del Comune di Nardò e del Parco regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, del Comune di Massafra, della Riserva naturale regionale Bosco delle Pianelle e del Parco regionale delle Dune Costiere.

L’evento è realizzato grazie all’importante sostegno di Irigom Srl, Heraclea Srl, Acquedotto Pugliese Spa, Greencells-Agrosolar Srl, Vivai Capitanio Società Agricola, Mebimport Srl, Ecoeridania Spa, Smoco Srl e Gal Terre d’Arneo.

Il Premio, pensato e ideato esclusivamente per Legambiente Puglia, è stato realizzato da Arkine Design, una realtà giovane e dinamica, specializzata nella lavorazione di opere di design in metallo Made in Puglia. Il premio nasce dal recupero di lamiere di scarto ed è realizzato completamente in Corten, con un processo di ossidazione e senza alcun utilizzo di materiali chimici aggressivi, lasciando la superficie nel suo stato originario.

Questa prima edizione pone l’accento sull’importanza dei Parchi e delle Aree protette, proprio nei 30 anni dalla legge quadro nazionale n. 394 sulle aree protette e a 24 anni dalla norma regionale n. 19 per l'istituzione e la gestione delle aree naturali protette in Puglia. Il Festival è un modo per sensibilizzare i cittadini, le istituzioni e gli enti in un percorso di educazione ambientale affrontato non solo attraverso i canoni e i linguaggi tradizionali, ma si alterneranno momenti istituzionali e di approfondimento tematico, con la conoscenza e la scoperta delle tradizioni e dei territori, concerti e presentazioni di libri.

PROGRAMMA CANOSA DI PUGLIA – SAN FERDINANDO DI PUGLIA – 8-9-10 LUGLIO
Presso il Parco Regionale Fiume Ofanto

8 LUGLIO

Alle 20 prende il via la tappa di Festambiente Puglia con il flashmob “Non solo parole” presso il Community Library Canosa in Via Settembrini, nell'ambito di Life ClimAction.

9 LUGLIO

Alle 20 prenderà il via sul palco allestito presso il Ponte Romano a Canosa di Puglia, la tavola rotonda istituzionale “Le vie della Transumanza” moderato da Mafy Colagiacomo con gli interventi di Fedele Lovino, Vice-Sindaco di Canosa di Puglia, Mauro Iacoviello, direttore Parco Regione Fiume Ofanto – Provincia BAT, Costanza Moreo, dirigente Demanio e Patrimonio Regione Puglia, Davide Carlucci, Sindaco di Acquaviva delle Fonti, Gianluigi Fiori, Responsabile dell’approvvigionamento idrico Acquedotto Pugliese, Gianfranco Lopane (in attesa di conferma), Assessore al Turismo Regione Puglia, Grazia Di Bari (in attesa di conferma), Consigliera regionale e delegata alle Politiche Culturali, Nunzia Lansisera, presidente Club Unesco Canosa di Puglia, Sabino Silvestri, Archeclub Canosa di Puglia, Maria Nuccio, Presidente Distretto sud Est Fidapa Bpw Italy, Carmelina Lombardi, responsabile Salute e Ambiente Legambiente Puglia, Antonio Nicoletti, responsabile biodiversità e aree protette Legambiente nazionale e Ruggero Ronzulli, Presidente Legambiente Puglia.

Al termine della tavola rotonda verrà assegnato il premio Ambiente e Legalità Puglia, l'edizione regionale del premio giunto alla sua XVII edizione a livello nazionale, a chi si è distinto nella difesa dell’ambiente e della legalità. Il premio della quarta tappa di Festambiente Puglia andrà al Comando Carabinieri Forestali di Bari per avere condotto nel 2021 un’intensa, articolata e complessa indagine che ha condotto all’arresto un piromane seriale che avrebbe causato ben tredici incendi in danno di aree boschive, e due riguardanti rifiuti speciali e rifiuti solidi urbani, e alla Procura di Trani, per avere condotto nel 2021 e inizi 2022 importanti inchieste ed azioni in favore del libero accesso e fruibilità delle spiagge sul litorale di Trani, ma anche le recenti indagini che stanno svelando la verità inerente la gestione delle discariche nella Bat ed in particolare proprio nella città di Canosa di Puglia.

Alle 21 sul palcoscenico del Festival, impreziosito dall’opera “L’aurora del cuore” dell'artista canosina Caterina Cannati in arte #Katos, salirà l’attrice Lilia Pierno, reduce da tantissimi successi in teatro e al cinema con Checco Zalone e Pio e Amedeo.

Alle 21.30 spazio alla grande musica con il concerto del musicista, cantautore e percussionista italiano Tony Esposito.

Alle 23 si esibiranno i giovani talenti di Musikeria di Attanasio Mazzone con Francesco Mazzone alla batteria, Silvio Ezmeri al clarinetto, Stefano Tempesta al pianoforte, Marco Valerio al sassofono, Angelica Barile al basso e Gabriele Lenoci alla voce.

Alle 23.30 la conclusione di giornata con il dj set di 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐁𝐲𝐫𝐨𝐧 𝐃𝐣.
L'artista canosina Caterina Cannati in arte Kataos con l'opera Laurora del cuore.

*Per gli eventi presso il Ponte Romano è previsto un servizio navetta gratuito a partire dalle 19.45 da piazza Terme di Canosa di Puglia.

10 LUGLIO

Dalle 18.30 il festival riparte con la Magnalonga della prevenzione e per l’ambiente in collaborazione con le associazioni sportive del territorio. La partenza è prevista dal Ponte Romano di Canosa d Puglia con arrivo a Cava Cafiero a San Ferdinando di Puglia

Alle 19.30 il festival passa il testimone a San Ferdinando di Puglia con una visita alla scoperta delle Cave di Cafiero.

Alle 21 la chiusura della tappa con lo spettacolo di Max Boccasile e Carlo Maretti.

GLI EVENTI SONO GRATUITI E AD ACCESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

PER TUTTI I DETTAGLI www.festambientepuglia.it

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it