I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Bari - Legambiente, conclusa la prima edizione di Festambiente Puglia.

19/07/2022

Festambiente Puglia 2022

Si conclude la prima edizione dell'ecofestival di Legambiente Puglia

Nelle 5 tappe alla scoperta del territorio grande la partecipazione di pubblico e positiva la risposta di intellettuali, artisti, amministratori, politici e studiosi nelle tavole rotonde e le discussioni sui temi della legalità e ambientale


Si è conclusa la prima edizione di Festambiente Puglia, l’ecofestival di Legambiente Puglia che attraverso cinque appuntamenti in cinque territori della Puglia si è posto l’obiettivo di discutere e puntare i fari sui temi della qualità culturale e ambientale della regione. Molto positivo il riscontro del pubblico che nelle tappe di Nardò, Ostuni, Martina Franca, Canosa di Puglia/San Ferdinando di Puglia e Biccari, i luoghi scelti per l’edizione 2022 del festival, ha partecipato con entusiasmo negli eventi realizzati per la scoperta dei territori come le eco passeggiate, e negli appuntamenti di confronto pubblico come gli incontri e le tavole rotonde istituzionali, ma anche apprezzando le mostre e gli spettacoli insieme al talento di grandi artisti.

Questa prima edizione ha voluto porre l’accento sull’importanza dei Parchi e delle Aree protette, proprio nei 30 anni dalla legge quadro nazionale n. 394 sulle aree protette e a 24 anni dalla norma regionale n. 19 per l'istituzione e la gestione delle aree naturali protette in Puglia. Così il Festival è stato un modo per sensibilizzare i cittadini, le istituzioni e gli enti in un percorso di educazione ambientale affrontato attraverso i canoni e i linguaggi tradizionali dei momenti istituzionali e di approfondimento tematico, ma anche attraverso con la conoscenza e la scoperta delle tradizioni e dei territori, con concerti e presentazioni di libri.

“Festambiente Puglia conclude questo lungo viaggio alla scoperta della Puglia, delle sue bellezze, ricchezze e dei suoi meravigliosi Parchi regionali. – ha dichiarato Ruggero Ronzulli, presidente di Legambiente Puglia - Un’esperienza entusiasmante resa possibile grazie alla collaborazione dei nostri circoli territoriali, delle associazioni, delle Amministrazioni Comunali che hanno accolto con entusiasmo questa nostra sfida ed avventura. Abbiamo incontrato territori aperti al dialogo, al confronto su temi reali e concreti per la crescita e sviluppo sostenibile della nostra Puglia, ma sono necessarie risposte concrete e rapide sulle energie rinnovabili, sui parchi, sulla valorizzazione delle aree interne, sul turismo di qualità”.

Importante è stata la partecipazione, nelle diverse tappe di questo percorso durato cinque settimane, di artisti, studiosi, politici, tecnici, imprenditori e attivisti che attraverso le loro testimonianze hanno contribuito a rinvigorire la discussione sui temi ambientali ed energetici cercando di portare idee, proposte e riflessioni su temi che oggi diventano sempre più centrali e attuali.

Festambiente Puglia è stato promosso da Legambiente Puglia con il patrocinio della Regione Puglia – Presidente della Giunta Regionale e dall’Assessora all’Ambiente e la collaborazione della Provincia di Barletta-Andria-Trani e del Parco Regionale Fiume Ofanto, del Comune di Martina Franca (che ha sostenuto con forza la tappa con l’Assessorato al Turismo e Assessorato alla Cultura) e della Riserva naturale regionale Bosco delle Pianelle, Comune di Biccari, del Comune di Canosa di Puglia, del Comune di Nardò e del Parco regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, del Comune di Massafra, e del Parco regionale delle Dune Costiere. Da ricordate anche la collaborazione con Inchiostro di Puglia che ha reso possibile la realizzazione della maglia ufficiale del festival con lo slogan “STATTI TU”.

L’evento è stato realizzato, inoltre, grazie all’importante sostegno di Irigom Srl, Heraclea Srl, Acquedotto Pugliese Spa, Greencells-Agrosolar Srl, Vivai Capitanio Società Agricola, Ecoeridania Spa, Smoco Srl e Gal Terre d’Arneo.

Durante ogni tappa di Festambiente Puglia è stato, inoltre, conferito il premio Ambiente e Legalità Puglia, l'edizione regionale del premio giunto alla sua XVII edizione a livello nazionale, dato a chi si è distinto nella difesa dell’ambiente e della legalità. I premiati di quest’anno sono stati sindaco di Lecce Carlo Salvemini, il Comando Provinciale Carabinieri di Bari, l’associazione Radici Future-Legalitria, il Comando della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Taranto, il Comando Carabinieri Forestali di Bari, la Procura di Trani, la Procura di Foggia e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, ognuno di essi premiato per essersi impegnato e aver realizzato importanti opere e operazioni di contrasto all’illegalità ambientale tutelando e proteggendo il territorio.

Il Premio, pensato e ideato esclusivamente per Legambiente Puglia, è stato realizzato da Arkine Design, una realtà giovane e dinamica, specializzata nella lavorazione di opere di design in metallo Made in Puglia. Il premio nasce dal recupero di lamiere di scarto ed è realizzato completamente in Corten, con un processo di ossidazione e senza alcun utilizzo di materiali chimici aggressivi, lasciando la superficie nel suo stato originario.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it