Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Taranto - Senza fissa dimora a Taranto: 'Vite a margine', un convegno per fare il punto della situazione

29/01/2013

Un'occasione di confronto a tutto tondo sulle problematiche legate all'accoglienza dei senza fissa dimora, fenomeno in preoccupante crescita in un contesto nazionale di emergenza economico-sociale e di stringente attualità locale. La Onlus "Nessuno Escluso", nodo provinciale della rete "Avvocato di Strada" che dal 2002 offre tutela legale gratuita agli "invisibili", proverà a mettere attorno ad un unico tavolo tutti i soggetti istituzionalmente impegnati nell'accoglienza.

"Vite a margine: sulla strada dell'inclusione", questo il titolo del convegno in programma il prossimo sabato 2 febbraio (ore 10) presso la Sala Miro del Tribunale di Taranto. Di assoluto livello la squadra di relatori che proverà a guardare da ogni possibile angolazione alle dimensioni e alle criticità del fenomeno.

Sarà affidato al Vescovo di Taranto, monsignor Filippo Santoro, il compito di aprire i lavori, con un saluto che idealmente rappresenterà lo spirito e l'impegno di tutta la comunità cattolica locale, costantemente in prima linea sul fronte dell'ospitalità e dell'integrazione. Ampio spazio per gli aspetti giuridici della tutela dei senza fissa dimora. Dopo l'introduzione, affidata al presidente dell'Ordine degli Avvocati di Taranto, Angelo Esposito, spetterà ad Antonietta De Fazio, presidente pro tempore di "Nessuno Escluso", raccontare l'esperienza degli operatori legali ionici, impegnati dal 2006 nella difesa dei diritti di chi vive ai margini.

Antonio Mumolo, presidente della rete nazionale "Avvocato di Strada", si soffermerà invece sugli aspetti deontologici della tutela agli "invisibili". La spinosa questione degli aspetti penalmente controversi dell'assistenza ai senza fissa dimora sarà al centro della relazione di Maurizio Carbone, segretario generale dell'Associazione Nazionale Magistrati.

Non solo diritto: gli interventi degli assessori comunali Massimiliano Stellato e Lucia Viafora spazieranno dalle possibilità di cittadinanza all'assistenza sociale dei senza casa. Riflettori puntati anche sugli aspetti sociosanitari del fenomeno - che, come spiegherà il dirigente ASL Antonio Ursi, potrebbero presto migliorare per effetto della proposta di legge Marino - e alle esperienze dirette della prima accoglienza sul campo, raccontate da Rocco Termite, capitano della locale sezione di Polizia Ferroviaria. L'incontro sarà moderato da Antonio Morelli, presidente del Tribunale di Taranto.

 

 
 

Puglialive.net - Testata giornalistica - Reg.n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile: Nicola Morisco

Powered by studiolamanna.it