I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 
Immagine: © Egidio Magnani

Bari - Bandoneon, tango e l'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari

11/09/2007

Bandoneon, numerosi cuori in musica e tango. Questo l'allettante progetto andato in scena presso l'Hotel Sheraton di Bari, la sera del 10 settembre. Se poi l'esecuzione è realizzata dall'Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, allora è di sicuro successo.

Dedicato pienamente al tango, il concerto è stato diretto dal maestro Giovanni Rinaldi. L'arrangiamento delle musiche è stato curato da Mario De Federicis e Vincenzo Anselmi. Grande successo per i solisti Massimiliano Pitocco al bandoneon e Rosario Mastroserio al pianoforte. E poi ancora fascino e bravura lo si deve anche ai tangueros Nicoletta Pregnolato e Alberto Bersini.
Il tango è ardente e misurato al contempo. Negli ultimi anni la danza argentina per eccellenza è riuscita a mietere abbondanti successi. Molti gli appassionati di questo ballo, conosciuto fin dai primi del Novecento, cioè da quando si propaga in Europa

L'Orchestra della Provincia ha prodotto un programma denso, unendo diversi artisti che hanno dedicato la loro attenzione al tango, per cui non si poteva non includere il grande Astor Piazzolla (1921-1992), le cui musiche hanno dato un'identità intrinseca alla danza argentina. Due i titoli di Piazzolla proposti “Melodia in la minore” e “Tres tangos per bandoneon e orchestra” (del 1963).
Altre musiche ripercorse nel concerto sono “Cafetin de Buenos Aires” di Enrique Santo Discepolo, “Inspiracion” di Paulos Rubinstein, “El dia que me quieras” di Carlos Gardel, “Jalousie” di Jacob Gade. E non mancano gli autori viventi come Ettore Stratta, direttore d'orchestra e compositore anche per il jazz, il suo brano “Astoreando” ha dato il titolo all'intero evento. Pugliesi doc sono gli autori Antonio Molinini che firma “Synphonic Tango” e Nino Lepore con il suo “Tango per un ricordo”

Momenti ammalianti li hanno regalati i due ballerini di tango Nicoletta Pregnolato ed Alberto Bersini, perfetti e magnetici nelle loro vorticose coreografie. Gran parte del pubblico si è alzato in piedi disponendosi lateralmente allo spazio scenico, proprio per osservarli meglio.
“L'uomo conduce il gioco e la donna è seguidora”, come dicono i tangueros.

Nicoletta, 28 anni, di Treviso ed Alberto, 26 anni, di Bergamo, danzano insieme da circa 6 anni, conquistando numerosi riconoscimenti artistici. Si sono fatti notare anche a Buenos Aires, dove nel 2005 sono stati finalisti del “Campionato mundial de baile de Tango”, ottenendo successo nelle televisioni locali e ricevendo inviti ad esibirsi nelle più note Milonghe (locali dedicati al tango) della capitale argentina.

Suggestivo il bandoneon, una sorta di fisarmonica con dei fori la cui apertura o chiusura con le dita, produce diverse note a seconda se il mantice viene compresso-chiuso o dilatato: era bellissimo il delicato fruscio dello strumento quando si chiudeva, ed accompagnava la danza dei 2 tangueros con il lieve sussurro dei loro passi sul pavimento. Tutto diventava sinfonia.

Deborah Brivitello

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it