I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

Bari - Ordine Avvocati Bari, avvio dello 'Sportello del cittadino'

08/10/2013

Giustizia più vicina al cittadino: operativo da questa settimana nel Palazzo di Giustizia lo ‘Sportello del cittadino’ istituito dall’Ordine degli Avvocati di Bari

Avvocati volontari forniranno gratuitamente orientamento sui servizi giudiziari

L’Ordine degli Avvocati di Bari ha istituito lo “Sportello del cittadino”, iniziativa, prevista dalla nuova legge professionale, tesa ad avvicinare la giustizia ai cittadini.

A partire da questa settimana, nei locali messi a disposizione dal Consiglio dell’Ordine all’interno del Palazzo di Giustizia di Piazza E. De Nicola, avvocati volontari specializzati in diversi rami del diritto (civile/fallimentare, penale, amministrativo e lavoro) inizieranno a fornire gratuitamente ai cittadini con residenza o dimora nella circoscrizione del Tribunale di Bari informazioni e orientamento per l’accesso ai servizi giudiziari.

« Mentre, da una parte - spiega Manuel Virgintino, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari –, assistiamo a interventi legislativi che provocano l'allontanamento della Giurisdizione dai cittadini attraverso azioni volte a "privatizzare" la Giustizia e si rimprovera agli avvocati di tutelare prevalentemente i propri interessi, nel contempo si continuano a gravare gli Ordini di compiti che poco hanno a che fare con la libera professione, facendo ricorso all’ attività volontaristica degli iscritti. Appare evidente, dunque, che la funzione dell’avvocato stia assumendo sempre più una valenza sociale; d’altronde, di questi tempi, è fondamentale poter assicurare a tutti, soprattutto ai cittadini economicamente deboli, la tutela effettiva dei loro diritti».

L’accesso allo sportello avverrà tramite richiesta scritta del cittadino al Consiglio dell’Ordine che fisserà la data dell’incontro con l’avvocato volontario. Durante il colloquio saranno fornite informazioni relative alla prevenzione o conduzione della controversia, al conferimento dell’incarico e ai rimedi contro eventuali inadempimenti ma anche indicazioni sui rimedi stragiudiziali e sui vantaggi temporali ed economici degli stessi, sulle procedure di risoluzione alternativa esperibili tramite camere di conciliazione o arbitrali, eventualmente presenti nello stesso Consiglio dell’Ordine. Oggetto di colloquio potranno essere, inoltre, i tempi presunti del giudizio, le conseguenze di un’eventuale soccombenza e gli oneri tributari, oltre che i requisiti per accedere al patrocinio a spese dello Stato nonché alla difesa d’ufficio.

«Ci auguriamo – conclude Virgintino - che lo ‘Sportello del cittadino’ possa divenire un punto di riferimento per la risoluzione di quei piccoli problemi che, comunque, richiedono il supporto di un professionista fidato che, sempre più spesso, i cittadini non si possono permettere».

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it